giovedì, 13 dic 2018 07:05

Vai all'archivio
Stampa Invia

Mollica (Udc) nuovo presidente del Consiglio regionale

10 maggio 2016, 15:29

E’ stato eletto oggi con 12 voti

© 2013 - L'intervento del consigliere Francesco Mollica\foto di Max Di Stasio

© 2013 - L'intervento del consigliere Francesco Mollica\foto di Max Di Stasio

(ACR) - Francesco Mollica (Udc) è il nuovo presidente del Consiglio regionale. E’ stato eletto, oggi, con 12 voti. Nella stessa votazione, Giovanni Perrino (M5s) ha riportato 6 voti.

Francesco Mollica è nato a Venosa il 9 luglio 1959. E’ funzionario presso la Prefettura di Potenza. Consigliere comunale ad Anzi dal 1993 al 2001 e nello stesso periodo consigliere della Comunità montana Camastra – Alto Sauro, è stato consigliere provinciale dal l995 al 1999 e componente del cda del Centro di Drammaturgia Europeo, della Commissione viabilità e trasporti dell'Unione Province Italiane e del cda dell’Apof. Eletto consigliere regionale nel 2000, è stato assessore regionale alle Infrastrutture dal 2005 al 2007, presidente della terza Commissione permanente dal 2000 al 2005 e dal 2007 al 2010. Dal 2013 ad oggi è stato vicepresidente del Consiglio regionale.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Disabilità, Mollica: comprendere i disagi dovere primario

Per il consigliere bisogna “operare per ridurre le distanze tra istituzioni pubbliche e vita reale e confrontarci per capire quale percorso intraprendere per sensibilizzare l’opinione pubblica al fine di favorirne l’integrazione e l’inclusione”

DISABILITA’, LE INIZIATIVE DEL CONSIGLIO REGIONALE

Presentato il meeting per la "giornata internazionale" del 3/12

Ludopatia, Perrino: sindaco De Luca applichi la legge

"Il cosiddetto 'distanziometro', ovvero l’obbligo di distanza minima di almeno 500 metri che ci deve essere tra le slot e i predetti luoghi sensibili, è già in vigore dal gennaio 2017, grazie ad un nostro emendamento"

Elezioni regionali, M5s: i lucani vogliono il voto subito

Leggieri e Perrino: “La Franconi ha scomodato il Prof. Staiano, ma qual è stato il ruolo dell’Avvocatura regionale?”