giovedì, 18 gen 2018 20:44

Vai all'archivio
Stampa Invia

Caso Galante, precisazioni di Mollica a "La Nuova del Sud"

17 febbraio 2017, 09:16

Il presidente del Consiglio regionale svolge alcune precisazioni a seguito di un articolo sul ricorso del consigliere Paolo Galante contro il decreto di sospensione emesso dal governo

(ACR) - Su "La Nuova del Sud" di oggi è stata pubblicata una nota, che proponiamo di seguito, nella quale il presidente del Consiglio regionale, Francesco Mollica, svolge alcune precisazioni a seguito di un articolo (vedi link in fondo alla pagina) che il quotidiano lucano ha dedicato ieri al procedimento nato dal ricorso del consigliere regionale Paolo Galante contro il decreto di sospensione emesso dal Governo a eluito di una condanna in primo grado.

“Gentile Direttore,
con riferimento all’articolo dal titolo “Galante resta sospeso per 18 mesi”, pubblicato oggi da “La Nuova del Sud”, vorrei fare le seguenti precisazioni:

1 – la Regione non ha scelto di “ non difendere la propria posizione”, come si evince dal testo, in quanto il ricorso presentato dal consigliere Galante, come del resto specificato in altra parte dello stesso articolo, è contro il decreto di sospensione emesso dal Governo nazionale e non contro una decisione della Regione;

2 – la legge Severino stabilisce che “i soggetti sospesi, fatte salve le diverse specifiche discipline regionali, non sono computati al fine della verifica del numero legale, né per la determinazione di qualsivoglia quorum o maggioranza qualificata” e sembra quindi escludere la necessità della surroga del consigliere, altrimenti non se ne capirebbe la ratio.
Questa norma (decreto legislativo n. 235/2012) è del resto molto più recente della legge n. 108/1968 che prevedeva la nomina di un consigliere supplente.

3 – sulla questione della corresponsione dell’indennità di carica la legge Severino rimanda alle norme regionali, ovvero all’art. 6 della legge regionale n. 38/2002, che prevede venga corrisposto al consigliere sospeso il 50 per cento della sola indennità di carica, con l’esclusione dell’indennità di funzione e dei rimborsi spese. Tale previsione di legge si applica anche in caso di surroga.

Francesco Mollica
Presidente del Consiglio regionale della Basilicata”

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Corso tutori minori stranieri, lunedì 22/1 prima lezione

Lo ha comunicato il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della...

Mollica: diamo seguito al riconoscimento del New York Times

“La nostra terra non può e non deve fallire, il ripopolamento della Basilicata deve essere una priorità assoluta, e poi dobbiamo incentivare la natalità. Ma soprattutto fermiamo l'emorragia dei giovani investendo nel turismo”

CONSIGLIO REGIONALE, ROSA: SERVONO IDEE MA ANCHE FONDI

Il consigliere segretario Udp sulle leggi da approvare

Consiglio regionale, Mollica: recuperare fiducia cittadini

“Bisogna ricostruire il tessuto lacerato del vivere civile, con...