domenica, 21 gen 2018 23:40

Vai all'archivio
Stampa Invia

Piano delle aree ed estrazioni petrolifere, si a mozione

07 marzo 2017, 15:31

Il documento, proposto da Lacorazza, Robortella, Miranda Castelgrande, Cifarelli, Santarsiero e Polese (Pd), ripropone modifiche all’art. 38 della legge sblocca Italia

(ACR) - Il Consiglio regionale ha approvato oggi all’unanimità una mozione che impegna il Presidente del Consiglio regionale “a farsi promotore presso la Conferenza dei presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome di una iniziativa di legge regionale da proporre ai Consigli e riguardante la richiesta di modifica dell’articolo 38 dello Sblocca Italia per la reintroduzione del ‘Piano delle Aree’ quale strumento di programmazione primario, e proporre una nuova strategia energetica nazionale in linea con l’accordo sul clima di Parigi”.

Il documento, proposto dai consiglieri Lacorazza, Robortella, Miranda Castelgrande, Cifarelli, Santarsiero e Polese (Pd), impegna inoltre il presidente della Giunta regionale “coerentemente alle scelte fatte nel corso di questi anni e secondo gli indirizzi contenuti nella risoluzione approvata con delibera del Consiglio regionale n. 150 del 04/12/2014, a formulare un proprio contributo per la formulazione della Strategia Nazionale delle Green community; di considerare altresì negativamente, e quindi di esprimere parere contrario in merito alle tre istanze per l’avvio della procedura di valutazione di impatto ambientale riguardante i progetti di ricerca relativi alle istanze di permesso di idrocarburi liquidi e gassosi in terraferma denominati ‘Pignola’, ‘Monte Cavallo’, e ‘La Cerasa’ presentate dalla Shell E.&P. spa”.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

SCIANATICO E ILA LATERIZI, MOZIONE M5S

“Sospendere autorizzazioni dopo inchiesta magistratura”

M5s: sospendere autorizzazioni Scianatico e Ila laterizi

Mozione presentata da Perrino e Leggieri dopo l’inchiesta della direzione distrettuale antimafia di Firenze su una rete per lo smaltimento abusivo di materiali pericolosi

Val d’Agri, Lacorazza e Romaniello: se ne discuta in III Ccp

I consiglieri regionali hanno partecipato ad un incontro a Viggiano in cui si è anche discusso delle integrazioni a norme di qualità dell’aria in questa zona

Plauso di Lacorazza per Bochicchio miglior energy manager

Per il consigliere regionale del pd “l’energy manager rappresenta, soprattutto in Basilicata, una figura fondamentale nel quadro delle politiche europee ed internazionali lanciate in seguito all’approvazione dell’Accordo sul clima di Parigi”