sabato, 18 nov 2017 14:57

Vai all'archivio
Stampa Invia

Piano delle aree ed estrazioni petrolifere, si a mozione

07 marzo 2017, 15:31

Il documento, proposto da Lacorazza, Robortella, Miranda Castelgrande, Cifarelli, Santarsiero e Polese (Pd), ripropone modifiche all’art. 38 della legge sblocca Italia

(ACR) - Il Consiglio regionale ha approvato oggi all’unanimità una mozione che impegna il Presidente del Consiglio regionale “a farsi promotore presso la Conferenza dei presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome di una iniziativa di legge regionale da proporre ai Consigli e riguardante la richiesta di modifica dell’articolo 38 dello Sblocca Italia per la reintroduzione del ‘Piano delle Aree’ quale strumento di programmazione primario, e proporre una nuova strategia energetica nazionale in linea con l’accordo sul clima di Parigi”.

Il documento, proposto dai consiglieri Lacorazza, Robortella, Miranda Castelgrande, Cifarelli, Santarsiero e Polese (Pd), impegna inoltre il presidente della Giunta regionale “coerentemente alle scelte fatte nel corso di questi anni e secondo gli indirizzi contenuti nella risoluzione approvata con delibera del Consiglio regionale n. 150 del 04/12/2014, a formulare un proprio contributo per la formulazione della Strategia Nazionale delle Green community; di considerare altresì negativamente, e quindi di esprimere parere contrario in merito alle tre istanze per l’avvio della procedura di valutazione di impatto ambientale riguardante i progetti di ricerca relativi alle istanze di permesso di idrocarburi liquidi e gassosi in terraferma denominati ‘Pignola’, ‘Monte Cavallo’, e ‘La Cerasa’ presentate dalla Shell E.&P. spa”.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: si prosegua senza intoppi

Dopo le audizioni in terza Commissione il consigliere regionale del Pd auspica che il lavoro avviato dall’assessore benedetto, dal Dipartimento e dal commissario straordinario “prosegua in tempi rapidi e nel migliore dei modi”

Lacorazza: snellire le procedure per rilanciare l’edilizia

Il consigliere del Pd chiede di valutare le eventuali procedure semplificate della valutazione di incidenza ambientale e di recepire il Regolamento edilizio tipo nazionale, di cui all’Intesa della Conferenza Unificata n. 125/CU del 20 ottobre 2016

Zes e Tempa Rossa, Lacorazza: rilanciare dialogo con Puglia

Il consigliere regionale del Pd ha incontrato il sindaco di Taranto e...

RAPPORTO VIS, IL DIBATTITO IN CONSIGLIO REGIONALE

“La relazione tenuta dall’assessore Pietrantuono”