giovedì, 24 mag 2018 04:26

Vai all'archivio
Stampa Invia

Cova, Leggieri: non deve riaprire

19 maggio 2017, 13:44

Il consigliere regionale del M5s: “Le parole di Pittella non ci tranquillizzano minimamente, il Cova non deve riaprire”

(ACR) - “Le dichiarazioni dell'ex gladiatore Pittella, a seguito dell'ispezione del 18 maggio di Regione, Ispra, Cnr e Arpab presso il Cova di Viggiano, fanno ormai parte del solito ritornello del tutto apposto, della tranquillità e della piena fiducia in Eni, a cui i cittadini lucani non credono più”. Così il consigliere regionale del Movimento cinque stelle, Gianni Leggieri.

“L'obiettivo di Eni e di Pittella è palese: si vuole far ripartire l'attività del Cova il prima possibile. Sembra di trovarsi di fronte a una vera e propria sceneggiata – afferma Leggieri - montata ad arte per cercare di rassicurare la popolazione, che nei giorni scorsi è stata insultata e tacciata di provincialismo addirittura dal premier Gentiloni, soltanto perché sta difendendo il proprio territorio, la propria salute e il futuro dei propri figli”.

“Questa accelerazione improvvisa da parte del cane a sei zampe che ha annunciato la rapida installazione di uno dei tre doppifondi è la prova lampante – continua Leggieri - che con la chiusura temporanea vengono minati gli interessi economici dell'azienda, e che finora Eni ha messo totalmente in secondo piano la tutela dell'ambiente e della salute, e che è stata costretta ad ammettere fortuitamente la perdita di 400 tonnellate di greggio nei terreni all'interno e all'esterno del Cova”.

“Avevo chiesto formalmente – riferisce Leggieri - di poter partecipare all'ispezione con Ispra e Arpab, ma la responsabile Eni del Distretto meridionale, Francesca Zarri, mi ha risposto con un netto stop perché la comunicazione è avvenuta in ritardo, e ha chiesto per la prossima volta un preavviso maggiore. A questo punto chiederò formalmente di poter visitare il Cova con tecnici di mia fiducia per verificare quanto fatto. Rimane, comunque – conclude il consigliere - il dato su cui si sta glissando completamente, ovvero la bonifica del sito inquinato. E' questa la vera questione che ci interessa”.

dt

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

“Cedere l’area ex Cip Zoo per il Parco della città”

Approvata mozione di Perrino e Leggieri (M5s) che chiede alla Giunta regionale di riferire in Aula rispetto alla mancata attuazione di un altra mozione sull’'impegno del governo regionale per favorire la cessione dell'area al Comune

Trialometani, Mollica: si faccia chiarezza

“Il presidente Pittella apra il prossimo Consiglio regionale con un’informativa sulla questione”

Acqua Metapontino, Romaniello: incapacità politica e tecnica

Per il consigliere regionale del Gruppo misto “è intollerabile il fatto che strutture pubbliche non abbiano mai definito fra di loro la condivisione di metodi e procedure nella lettura e lavorazione delle analisi”

LAGHI MONTICCHIO, LEGGIERI: NON BASTA UNA LEGGE

“Avviare un’attività concreta di pianificazione turistica”