mercoledì, 22 ago 2018 01:50

Vai all'archivio
Stampa Invia

Santarsiero: il garante dell'infanzia si dissoci da Nigro

07 dicembre 2017, 17:11

Per il consigliere del Pd “è spaventoso leggere una condanna alle amministrazioni per l'impegno contro il femminicidio, per i disabili, per i gay, per i migranti da parte del portavoce di Liberi e Forti, movimento guidato dallo stesso garante”

(ACR) - “Mi auguro che il Garante dell'Infanzia, ampiamente osannato da Nigro come padre e uomo di istituzioni, si dissoci , proprio nelle vesti di genitore e di rappresentante delle istituzioni, da quanto affermato dallo stesso Nigro, portavoce del movimento ‘Liberi e Forti di Basilicata’ guidato dallo stesso garante dell'infanzia”.

E’ quanto afferma il consigliere regionale del Pd, Vito Santarsiero che aggiunge: “È per certi versi spaventoso leggere una condanna alle amministrazioni per l'impegno contro il femminicidio, per i disabili, per i gay, per i migranti, per l'associazionismo, in nome di una malposta e strumentale difesa della famiglia che merita  ben altri difensori e ben altre valutazioni”.

“Come è assurdo affermare – continua – ‘perché i figli degli extracomunitari non devono pagare il nido, la mensa, il pronto soccorso, le cure mediche?’ Non si può chiamare in causa la famiglia per scriteriate considerazioni che portano a giustificare la violenza da gelosia e sostenere che per il divorzio gli uomini ‘perdono la testa’ e commettono efferatezze”.

“Non si possono sostenere e giustificare – dice Santarsiero -  idee e posizioni che pregiudicano il vivere civile, il rispetto delle regole, il rispetto della persona umana e il diritto ad una crescita libera e democratica delle giovani generazioni. Affermazioni che appaiono una vera e propria incitazione ad assumere atteggiamenti violenti e di esclusione nei riguardi di svariati soggetti sociali, dalle donne ai bambini extracomunitari colpevoli solo di essere accolti dalla nostra comunità”.

“Io – conclude - mi dissocio a voce alta”.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

MATERA 2019, ROSA: "TEATRINO INDEGNO DELLE ISTITUZIONI"

Per il capogruppo Lb-Fdi Matera avrebbe meritato altro

Santarsiero: “Debito di riconoscenza per i nostri emigranti”

Il presidente del Consiglio regionale commenta la cerimonia svolta a Ruvo del Monte in ricordo di Joseph Suozzi (1921 – 2016), giudice della Suprema Corte della Giustizia Americana e di suo figlio Tom, parlamentare americano

Legge elettorale, Santarsiero: “Una legislatura costituente”

Per il presidente del Consiglio "l’approvazione è il completamento naturale di un percorso di cambiamento e innovazione del nostro impalcato istituzionale che aveva avuto un primo momento significativo con l' approvazione del nuovo Statuto regionale”

Festival mandolino Avigliano, Santarsiero: arte e identità

Il presidente del Consiglio regionale definisce l’iniziativa “un...