sabato, 21 apr 2018 17:17

Vai all'archivio
Stampa Invia

Itrec, Rosa: inerzia organi preposti a tutela ambientale

16 aprile 2018, 08:08

Il consigliere regionale Lb- Fdi: “Itrec di Rotondella, chiederemo che Pittella relazioni in Consiglio. Tutti i cittadini devono sapere”

(ACR) - “Domani, presenteremo richiesta al Presidente del Consiglio affinchè Pittella venga a relazionare in Consiglio sulla questione Itrec di Rotondella e del sequestro delle vasche che sversavano direttamente in mare aperto sostanze cancerogene. Basta, sterili audizioni in Commissione, che non sono pubbliche. Il Presidente Pittella deve confrontarsi non solo con i Consiglieri tutti ma anche con i cittadini che potranno ascoltare di persona come stanno realmente le cose”. Così il presidente del gruppo consiliare Laboratorio Basilicata – Fratelli d’Italia, che sottolinea: “questa situazione ci preoccupa e non poco perché dimostra la totale inerzia degli organi preposti alla tutela ambientale della nostra Regione”.

“Anche in questo caso – afferma Rosa - è la Magistratura che interviene a sancire l’inquinamento prodotto da un impianto a forte impatto ambientale. Purtroppo, per noi, l’Autorità giudiziaria sconta la sua tempistica: due anni, da quel 2015, in cui i dati dell’Arpab accertavano l’inquinamento da Tricloroetilene e da Cromo Esavalente e dai quali pare sia partita l’inchiesta. Da quanto tempo – fa notare Rosa - va avanti questo sversamento? Quanto è stato importante? Dobbiamo aspettare anche in questo caso la Magistratura? I tempi non sarebbero stati più brevi se vi fosse stato un accorto monitoraggio? Noi crediamo che se l’Arpab e l’Ispra avessero funzionato, dopo l’allerta nel 2015 sull’inquinamento del Sinni, probabilmente si sarebbe evitato l’ennesimo stupro della nostra Regione”.

“Lo sversamento nello Jonio di sostanze cancerogene è un fatto gravissimo che coinvolge anche altre Regioni. La salute, l’agricoltura e il turismo sono a rischio. Ci auguriamo che arrivino risposte soddisfacenti dagli organi preposti. Non accetteremo che sia la Magistratura a fare il lavoro di monitoraggio ambientale. Speriamo che, questa volta – conclude Rosa - siano accertate le responsabilità e che cadano teste”.

dt

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Itrec Rotondella, Perrino: richiesta di accesso agli atti

Il consigliere regionale del M5s ha anche fatto richiesta di audire in terza Commissione le delegazioni di Enea-Sogin e Arpab sul sequestro delle vasche Itrec di Rotondella

Vasche Itrec Rotondella, Castelluccio: non bastano riunioni

Per il consigliere regionale “i reati ipotizzati dalla procura della Repubblica di Potenza che ha disposto il sequestro destano ancora più allarme sul pericolo che con la contaminazione della falda acquifera l’inquinamento si riversa in mare”

Laghi Monticchio, Leggieri: situazione degrado inaccettabile

Per il consigliere regionale del M5s “continua a regnare un silenzio assordante, stavolta accentuato dalle abbondanti precipitazioni nevose avute nei giorni scorsi”

SICCITA', CASTELLUCCIO: PREOCCUPA SOPRATTUTTO IL SUD

“Programmare adesso interventi in previsione dell’emergenza”