giovedì, 24 mag 2018 04:17

Vai all'archivio
Stampa Invia

Reddito minimo inserimento, interrogazione di Perrino

20 aprile 2018, 18:09

Il consigliere regionale di M5s chiede al Presidente della Regione e all’assessore Cifarelli delucidazioni sullo scorrimento delle graduatorie

(ACR) - “Un percorso molto travagliato quello del cosiddetto “reddito minimo di inserimento” deliberato nell’ormai lontano luglio 2015 ma partito effettivamente solo ad agosto 2017. Negli ultimi tre anni abbiamo spesso raccontato ritardi, disagi e peripezie dei beneficiari (circa 4000 persone suddivise tra due differenti categorie) del rimborso forfettario ‘omnicomprensivo’ tra i 400 e i 550 euro”. Lo rileva il consigliere del Movimento 5 stelle, Giovanni Perrino.

“In realtà – aggiunge Perrino - i problemi appaiono ancora irrisolti: ci giungono ancora doglianze sulla cattiva attuazione della misura di sostegno al reddito. Qualche giorno fa i sindacati denunciavano ancora ritardi nell’erogazione del contributo stanziato attraverso la ‘card/reddito minimo di inserimento Regione Basilicata’. Ci sono giunte anche segnalazioni per metterci a conoscenza del fatto che la graduatoria degli ammessi non scorrerebbe, in particolare per quanto attiene la Categoria B. Difatti, nell’avviso pubblico è previsto lo scorrimento della graduatoria a seguito della fuoriuscita dalla platea degli aventi diritto dei soggetti decaduti (ad esempio, perché hanno trovato un’occupazione, raggiunto i limiti di età, ecc.)”.

“Chiediamo all’Assessore Cifarelli di chiarire questo ulteriore aspetto e dare una risposta alle decine di cittadini appesi alle graduatorie in stand-by – conclude l’esponente M5s -. Insomma non c’è pace per chi, oltre a  dover fronteggiare la sua difficile situazione economica, si trova alle prese con un vero e proprio mostro burocratico: la Regione Basilicata”.




rn

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Ex Cip Zoo Potenza, M5s: 11173 persone meritano una risposta

I consiglieri Leggieri e Perrino, sottoscrittori della mozione approvata ieri in Aula, chiedono che “si dia al capoluogo l’opportunità di riappropriarsi di uno spazio sottraendolo magari alle mire di qualche speculatore del cemento”

“Cedere l’area ex Cip Zoo per il Parco della città”

Approvata mozione di Perrino e Leggieri (M5s) che chiede alla Giunta regionale di riferire in Aula rispetto alla mancata attuazione di un altra mozione sull’'impegno del governo regionale per favorire la cessione dell'area al Comune

DERIVATI, PERRINO: ORA E' POSSIBILE IL RISARCIMENTO

"Chiarire quali azioni metterà in atto la Regione Basilicata"

Ente Parco Appennino Lucano, Leggieri: la trasparenza latita

Il consigliere regionale M5s ha presentato una interrogazione sulla "selezione illegittima del direttore dell’Ente Parco dell’Appennino Lucano"