giovedì, 24 mag 2018 04:17

Vai all'archivio
Stampa Invia

Itrec, Lacorazza: tavolo della trasparenza nel Metapontino

26 aprile 2018, 14:40

“Sulla vicenda emergenza idrica nel Metapontino chiederò ai presidenti della Commissioni competenti di audire il presidente Pittella”

(ACR) - “Nella seduta consiliare del 24 aprile scorso si è concordato di rinviare alle competenti Commissioni tutti gli approfondimenti relativi all’emergenza idrica del Metapontino, sulla quale il sottoscritto aveva chiesto che il presidente Pittella riferisse in Aula in aggiunta ai fatti relativi al sequestro degli impianti Itrec di Rotondella ed ex Magnox”.

A riferirlo il consigliere regionale del Partito democratico, Piero Lacorazza.

“Sulla vicenda Itrec di Rotondella - prosegue il consigliere - si lavori per una sempre maggiore chiarezza a partire dalla convocazione del tavolo della trasparenza nel metapontino. Sulla vicenda emergenza idrica nel Metapontino – aggiunge Lacorazza - chiederò ai Presidenti delle Commissioni competenti in materia ambientale e di salute pubblica di audire il presidente Pittella, o suo delegato, per avere ulteriori elementi di valutazione rispetto a ciò che è accaduto, ma anche sui tempi e le modalità riguardanti l’indagine conoscitiva annunciata”.

dt

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Valorizzazione area Pamafi Maratea, si a mozione Lacorazza

Con il documento si impegna il presidente della Regione “ad attivare ogni utile iniziativa al fine di individuare le risorse necessarie per la riqualificazione ecologica dell’area”

Trialometani, Mollica: si faccia chiarezza

“Il presidente Pittella apra il prossimo Consiglio regionale con un’informativa sulla questione”

Acqua Metapontino, Romaniello: incapacità politica e tecnica

Per il consigliere regionale del Gruppo misto “è intollerabile il fatto che strutture pubbliche non abbiano mai definito fra di loro la condivisione di metodi e procedure nella lettura e lavorazione delle analisi”

TRIVELLAZIONI, CASTELLUCCIO: NON BASTANO I RICORSI

"Il petrolio è incompatibile con l'ambiente e il turismo"