giovedì, 18 lug 2019 08:45

Vai all'archivio
Stampa Invia

Edilizia pubblica, M5s: 10 milioni alla Basilicata

14 settembre 2018, 16:10

Leggieri e Perrino: “Fissati nuovi criteri per la ripartizione e tempi certi per la realizzazione degli interventi: i Comuni devono avviare gli interventi entro un anno dalla concessione del contributo della Regione e ultimarli entro due anni”

(ACR) - “E’ stato dato, oggi, il via libera, con l’accordo in Conferenza Unificata, al dm del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti con cui si ripartiscono 321.116.384,00 euro per il Programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e degli Istituti autonomi per le case popolari. Alla Regione Basilicata spettano 10.454.310,73 euro”. Lo rendono noto i consiglieri Gianni Leggieri e Giovanni Perrino (M5s).

“Rispetto al passato – spiegano gli esponenti M5s -, il decreto ministeriale approvato oggi fissa nuovi criteri per la ripartizione e tempi certi per la realizzazione degli interventi. Viene infatti previsto che i Comuni debbano avviare gli interventi finanziati entro un anno dalla concessione del contributo da parte della Regione e li debbano ultimare entro due anni. Nel caso in cui queste tempistiche non vengano rispettate viene prevista la sospensione dei finanziamenti ed eventualmente, in tempi certi, la loro revoca. Le risorse revocate verranno poi riassegnate annualmente, secondo un criterio di proporzionalità, alle Regioni più virtuose che avranno uno stato di avanzamento lavori superiore alla media nazionale. Entro sei mesi il Ministero istituirà uno specifico Comitato tecnico di monitoraggio, con la partecipazione delle Regioni e dell’Anci, che dovrà proprio vigilare sul rispetto delle nuove norme e sull’effettivo avanzamento dei programmi”.

“Un plauso – concludono Leggieri e Perrino - va alle Regioni che, dimostrando grande senso di responsabilità e di vicinanza alla città di Genova, hanno deciso di creare un fondo di solidarietà in cui far confluire il 2% dei fondi spettanti, così da aumentare di 6,4 milioni di euro le risorse da erogare alla Liguria per l’edilizia residenziale pubblica e dare così una risposta alle tante famiglie rimaste senza casa dopo il crollo del Ponte Morandi. La Regione Basilicata contribuirà con 221.555,78 euro”.

rn

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

RENDICONTO 2017, M5S: ANCORA TANTE CRITICITÀ

“Pesante l’eredità che la Giunta Bardi ha ricevuto da Pittella”

Bilancio Parco del Vulture, sì da seconda Commissione

L’organismo consiliare ha approvato anche il bilancio del Parco...

Radio radicale, Cifarelli presenta mozione

Con il documento, sottoscritto anche da Polese, Pittella, Braia e Trerotola, si chiede al presidente Bardi “di farsi parte attiva nei confronti del governo e del ministero dello sviluppo economico, per scongiurare la chiusura dell’emittente”

Concorso infermieri S. Carlo, interrogazione di Leggieri

“A seguito di numerose segnalazioni sulle modalità di selezione chiedo se non sia necessario verificare la sussistenza di irregolarità nell’iter processuale e valutare la correttezza delle motivazioni di esclusione dei candidati”