giovedì, 18 ott 2018 09:55

Vai all'archivio
Stampa Invia

Rendiconti 2017 Arpab e Apt, sì da seconda Commissione

11 ottobre 2018, 12:03

L’organismo consiliare ha preso atto anche di due delibere di Giunta attinenti il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio relativo al Rendiconto generale della Regione Basilicata

© 2013 - Un momento dei lavori

© 2013 - Un momento dei lavori

(ACR) - La seconda Commissione consiliare (Bilancio e Programmazione), presieduta da Giannino Romaniello (Gm) ha approvato, oggi, a maggioranza (con il voto favorevole dei consiglieri Giuzio, Bochicchio, Galante, Soranno, Mollica; voto contrario di Romaniello e Leggieri) un disegno di legge della Giunta regionale relativo al Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata (Arpab).
Il fondo di cassa al 31 dicembre 2017 è pari a 11.464.407,57 euro mentre l’avanzo di amministrazione, sempre al 31/12/2017 è di 8.435.825,54 euro.

Licenziato, sempre a maggioranza (con il voto favorevole dei consiglieri Giuzio, Bochicchio, Galante, Soranno, Mollica; voto contrario di Leggieri; astenuto Romaniello) il disegno di legge della Giunta regionale relativo al Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia di promozione territoriale della Basilicata (Apt).
Il fondo cassa al 31 dicembre 2017 è pari a 4.046.667,51 euro mentre l’avanzo di amministrazione, sempre al 31/12/2017 è di 48.954,94 euro.

Successivamente, l’organismo consiliare ha preso atto di due delibere di Giunta attinenti il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio ai sensi degli artt. 18 bis e 41 del D.Lgs. n. 118/2011 relativo al Rendiconto generale della Regione Basilicata, esercizio 2016.

Il sistema comune di indicatori di risultato delle Regioni e dei loro enti ed organismi strumentali, è definito con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze su proposta della Commissione sull’armonizzazione contabile degli enti territoriali. Il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio deve essere presentato dalle Regioni e i loro enti ed organismi strumentali entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio di previsione o del budget di esercizio e del bilancio consuntivo o del bilancio di esercizio e consente la comparazione dei bilanci secondo indicatori semplici. Il Piano viene divulgato anche attraverso la pubblicazione sul sito internet istituzionale dell’amministrazione nella sezione “Trasparenza, valutazione e merito”.

Erano presenti ai lavori, oltre al presidente della Commissione, Romaniello, i consiglieri Giuzio (Pd), Bochicchio (Psi), Leggieri (M5s), Rosa (Lb-Fdi), Pace (Gm), Galante (Ri), Mollica (Udc) e Soranno (Pp).






rn

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Eipli, Romaniello: un ente sorpassato ed inutile

Il consigliere regionale del Gruppo misto: “Eipli, Lega e Movimento 5 stelle insieme ad occupare poltrone come nella vecchia politica”

Fora, Romaniello: dimissionare subito Salvatore Conte

Il consigliere regionale del Gruppo misto scrive al Fora: “Direttore Centrale Screening Oncologici indegno a ricoprire il ruolo. Rimozione immediata”

Progetto Ripam, controreplica di Romaniello alla Provincia

“Al Direttore ricordo di non aver dichiarato l’inesistenza del Piano triennale 2018-2020 del fabbisogno di personale, ma di aver detto che le eventuali assunzioni potranno avvenire dopo i 24 mesi di cui al progetto Ripam”

PERMESSI TAGLIO BOSCHI, ROMANIELLO SCRIVE A BRAIA

“Si rafforzi la struttura addetta alle autorizzazioni”