mercoledì, 24 apr 2019 04:56

Vai all'archivio
Stampa Invia

‘Sistema Basilicata’, domani il M5s partecipa alla protesta

06 dicembre 2018, 17:40

I consiglieri regionali Leggieri e Perrino comunicano che saranno presenti alla manifestazione organizzata da Terra Mia – Coordinamento 8 novembre Associazione studentesca lucana, per chiedere l’anticipazione immediata delle elezioni regionali

(ACR) - “Domani la comunità studentesca e la cittadinanza lucana manifestano contro il ‘sistema Basilicata’ intriso di servilismo e anni di malgoverno che continuano a stritolare la nostra terra”.

Lo affermano i consiglieri regionali del M5s, Gianni Leggieri e Gianni Perrino che aggiungono: “Condividiamo le ragioni, le preoccupazioni e la rabbia che i giovani lucani vogliono esprimere attraverso questa forma di protesta. Si tratta di un evidente segnale del disagio che i lucani, in particolare i più giovani, stanno vivendo a causa di un atteggiamento prepotente manifestato da chi dovrebbe solamente farsi da parte,  dimostrando di non agire solamente per interessi propri e di partito, ma per il bene dei cittadini”.

“Bene fanno ad affermare – continuano - che è palese che al Pd si stia concedendo tempo per tentare disperatamente di riorganizzarsi in vista delle consultazioni regionali. Purtroppo la conseguenza di tutto questo è che il popolo lucano si trova a essere ostaggio, ancora una volta, di un governo decapitato, inutile e deleterio”.

“Nel frattempo – dicono - attendiamo il parere del Tar Basilicata che esaminerà, durante l’udienza del 19 dicembre, il nostro ricorso contro l’assurdo e illegittimo rinvio delle elezioni regionali a maggio 2019. Esso si pone come obiettivo quello di ottenere l’annullamento del decreto emanato dalla vice presidente del Consiglio regionale, Flavia Franconi, e di tutti gli atti presupposti e successivi”.

“Inoltre – concludono Leggieri e Perrino - abbiamo contestualmente richiesto ai giudici di emettere un’ordinanza (sostitutiva del decreto con cui la Franconi ha posticipato le elezioni dal 20 gennaio al 26 maggio dell’anno prossimo) che fissi le elezioni nella prima data utile e che nomini, in caso di inottemperanza della Franconi, un commissario ad acta”.

L.C.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Par condicio, le regole per l’informazione istituzionale

Fino al 26 maggio, data in cui si svolgeranno le elezioni europee e le elezioni amministrative, gli Uffici Stampa della Giunta e del Consiglio regionale regolamenteranno la propria attività

Perrino: “Nuove risorse dal governo per enti locali e Zes”

Il consigliere M5s evidenzia le misure attuate attraverso una delibera Cipe e il Dl ‘Crescita’ che stanziano 541 milioni di euro per il Sud e ulteriori risorse per l’istituzione delle Zes (50 milioni per il 2019, 150 nel 2020 e 100 milioni nel 2021)

Dimensionamento scolastico, Leggieri: soppresso Iis D’Errico

Per il consigliere di M5s “nell’ultima seduta della Giunta regionale a guida Flavia Franconi è stata scritta un’altra pagina triste per la Basilicata. Un chiaro smacco per Palazzo San Gervasio e l’intero Alto-Bradano”

ELEZIONI REGIONALI 2019 _ COME SI VOTA

Le principali novità della nuova legge elettorale