mercoledì, 24 apr 2019 04:26

Vai all'archivio
Stampa Invia

Lacorazza: Destra disarmata, Lega e M5S fanno già danni

31 gennaio 2019, 14:25

Per il consigliere regionale ecotassa, emendamento trivelle e impugnativa della legge sui rifiuti determinano impatti negativi per la Basilicata

(ACR) - “Prima l’ecotassa sulle auto, che potrebbe avere (speriamo di no, ma il pericolo c’è) un peso rilevante sul futuro dello stabilimento Fca di Melfi, dove per far rientrare al lavoro tutti gli operai è necessario avviare tutte le nuove linee produttive; poi l’emendamento bluff sulle trivelle, che non porta benefici alla Basilicata e rischia di prorogare le concessioni dell’Eni senza nessuna discussione con la Regione e i territori; e infine l’impugnativa della legge regionale sui rifiuti, che al di là degli aspetti relativi alle competenze di Stato e Regioni oggettivamente toglie il freno agli inceneritori che la Basilicata voleva imporre. Per non parlare del reddito di cittadinanza, che tante aspettative ha generato fra le persone escluse dal lavoro, lasciando senza risposta alcuni interrogativi: quali offerte di lavoro potranno fare i tutor entro poche settimane? A 100, a 250 chilometri? Insomma, mentre la destra in Basilicata appare disarmata, ed aspetta con il naso all’insù che da Arcore o da Palazzo Grazioli arrivi qualche notizia, il M5S già fa danni, determinando impatti negativi per la Basilicata. Possibile che anche a destra non scatti l'orgoglio di determinare una decisione anche dal territorio? Possibile che la Lega sia corresponsabile delle scelte su ecotassa, trivelle e rifiuti e non abbia nulla da aggiungere o da rivendicare? Possibile che un civismo deluso dal centrosinistra sia così silente?”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Piero Lacorazza.

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Tutori legali minori stranieri, entro 23/4 le domande

Il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza Vincenzo Giuliano: “riaperti i termini di presentazione delle domande al fine di consentire la più ampia partecipazione da parte dei soggetti interessati”

Par condicio, le regole per l’informazione istituzionale

Fino al 26 maggio, data in cui si svolgeranno le elezioni europee e le elezioni amministrative, gli Uffici Stampa della Giunta e del Consiglio regionale regolamenteranno la propria attività

Par condicio, le regole per l’informazione istituzionale

Fino al 26 maggio, data delle elezioni europee, gli Uffici Stampa della Giunta e del Consiglio regionale regolamenteranno la propria attività

ELEZIONI REGIONALI 2019 _ COME SI VOTA

Le principali novità della nuova legge elettorale