martedì, 18 giu 2019 15:22

Vai all'archivio
Stampa Invia

Servizio pulizie San Carlo, Leggieri: si risolva vertenza

03 aprile 2019, 12:11

Il consigliere del M5s chiede al neo governatore Bardi “un immediato cambio di passo, assumendosi la responsabilità di risolvere la vertenza, garantendo i diritti dei lavoratori e la qualità del servizio sanitario regionale”

(ACR) - “I tagli al servizio di pulizie e ausiliariato al San Carlo di Potenza sono un grave danno non solo per gli oltre 260 lavoratori, che sono in presidio permanente dallo scorso 1 aprile e che si potrebbero ritrovare a ricevere stipendi sempre più miseri, ma per tutto il servizio sanitario regionale”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Gianni Leggieri (M5s) che aggiunge: “La situazione che si è creata riflette chiaramente lo stato di cattiva amministrazione e di assoluto pressappochismo, in cui versa non solo il servizio sanitario ma tutta la macchina amministrativa della Regione Basilicata. Ridurre le ore lavorative comporta necessariamente un servizio di pulizia e di assistenza ridotto rispetto a quello attualmente garantito nel principale nosocomio di Basilicata con il conseguente  depauperamento ulteriore del servizio sanitario regionale”.

“Ancora una volta, purtroppo, siamo qui a denunciare gli abusi commessi nei confronti dei lavoratori lucani – prosegue l’esponente M5s -. Stiamo parlando di oltre 260 famiglie che attualmente vivono in pieno disagio nel totale silenzio delle istituzioni, in una regione dove, in virtù delle ultime inchieste sulla sanità, solo i raccomandati vanno avanti. Chi paga le conseguenze, di questo sistema corrotto e becero, sono sempre le fasce più deboli lasciate al loro destino nell’ansia e nell’incertezza. Una situazione analoga purtruppo si è già verificata per gli operatori del Crob di Rionero, che sono stati costretti a subire il taglio delle ore lavorative con gravi ripercussioni sulla situazione economica delle proprie famiglie. La riduzione degli stipendi percepiti è un un vero e proprio insulto alla dignità e al diritto al lavoro. Una situazione ormai insostenibile soprattutto perché spesso ci troviamo di fronte a famiglie monoreddito, e quindi diminuire gli stipendi significa mettere in seria difficoltà la vita quotidiana di queste persone”.

“Noi come Movimento 5 Stelle – aggiunge ancora Leggieri - stiamo dalla parte di tutti quei lavoratori che ogni giorno vedono i loro diritti fondamentali calpestati senza ritegno, e pretendiamo i massimi livelli di qualità del servizio sanitario. È evidente che chi ha governato la regione negli ultimi anni è stato troppo impegnato a occuparsi di vicende giudiziare, come ‘Sanitopoli’, o di strategie elettorali salva poltrone, e non è riuscito a impegnarsi a garantire un servizio dignitoso ai cittadini e un lavoro degno di questo nome ai dipendenti che si occupano di pulizie e ausiliariato al San Carlo di Potenza”.

“Ora – conclude Leggieri - chiediamo al neo-governatore Bardi un immediato cambio di passo, assumendosi la responsabilità di risolvere la vertenza, garantendo i diritti dei lavoratori e la qualità del servizio sanitario regionale. Inoltre, ribadisco la nostra richiesta di azzeramento dei vertici della sanità lucana, azzoppata in maniera vergognosa dopo lo scandalo ‘Sanitopoli’, e di una selezione dei nuovi dirigenti tramite avvisi pubblici trasparenti. Allora sì che si potrebbe cominciare a parlare di cambiamento”.





rn

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Intramoenia: interrogazione di Braia, Cifarelli e Polese

Sui problemi della sanità pubblica e dei medici ospedalieri “siamo alla confusione totale”, affermano i tre esponenti del centrosinistra che annunciano il ricorso all’attività ispettiva sulle scelte adottate al San Carlo di Potenza

RADIOTERAPIA SAN CARLO, NAPOLI PRESENTA MOZIONE

"E' necessario garantire l'effettività del servizio"

Radioterapia al San Carlo, conferenza stampa di Napoli

Domani alle ore 10.00, presso la Sala Mediafor del Dipartimento Presidenza della Giunta regionale, il vice presidente del Consiglio regionale presenterà una mozione

Screening neonatale, Napoli: recepita mia mozione

Il vice presidente del Consiglio commenta positivamente l’iniziativa dell’Azienda San Carlo di Potenza "di assicurare nel nosocomio potentino e nei punti nascita che allo stesso fanno capo tale attività per l’accertamento di alcune malattie rare”