giovedì, 18 lug 2019 08:46

Vai all'archivio
Stampa Invia

Grandinate metapontino, Perrino: coltivazioni compromesse

13 maggio 2019, 17:51

ll consigliere del M5s: “Vigileremo affinché il governo regionale dia seguito a quanto annunciato in queste ore dal neo assessore all’agricoltura, Francesco Fanelli”

(ACR) - “Destano forte preoccupazione le immagini della copiosa grandinata che ha colpito numerose zone del metapontino”. Lo dichiara il consigliere regionale del M5s, Gianni Perrino, precisando che “Non è possibile fare ancora una stima complessiva, ma i danni alle coltivazioni presenti nell’area appaiono evidenti”.

“Le testimonianze dirette di alcuni imprenditori agricoli – sottolinea Perrino - parlano di coltivazioni compromesse nella loro totalità. Dal canto nostro, vigileremo affinché il governo regionale dia seguito a quanto annunciato in queste ore dal neo assessore all’agricoltura, Francesco Fanelli”.
 

na

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

Ferrosud Matera, Perrino: situazione critica

Per il consigliere del M5s “bisogna mettere in campo tutte le forze necessarie per ridare lustro e rilanciare un sito produttivo che ha fatto la storia della produzione industriale del materano”

Parifica rendiconto, M5s: rimangono numerose criticità

Per i consiglieri Leggieri, Perrino e Giorgetti “c’è ancora tanto da lavorare per raggiungere l'obiettivo di una gestione virtuosa ed efficiente delle risorse pubbliche regionali”

MINIEOLICO, PROPOSTA DI LEGGE DI PERRINO

"Eliminiamo le storture provocate dalla L.R. n. 4/2019"

#ParchixilClima, per Giorgetti preziosa opportunità

“Una campagna che punta a ridurre le emissioni di CO2 per combattere i cambiamenti climatici e promuovere la biodiversità. Alla Basilicata uno stanziamento pari a 7,8 milioni di euro destinato ai due parchi nazionali presenti sul territorio lucano”