mercoledì, 26 giu 2019 20:40

Vai all'archivio
Stampa Invia

Elezioni amministrative, domani conferenza stampa di Polese

10 giugno 2019, 14:16

Il consigliere e segretario regionale del Pd incontrerà i giornalisti nella sede del partito in via del Popolo

(ACR) - “Si è chiusa una lunga fase elettorale e contestualmente si chiude un ciclo politico”. Così il consigliere e segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese, che domani alle 11,00, nella sede cittadina del Pd di Potenza (via del Popolo 47) terrà una conferenza stampa su questi temi.

“A Potenza - aggiunge Polese - è stata purtroppo persa, per una manciata di voti, un'occasione per frenare l'avanzata della Lega e del centrodestra, ma va dato atto a Valerio Tramutoli di aver ottenuto un risultato importante che, al netto della comprensibile amarezza, va valorizzato nel suo insieme”.

“A Guarente - conclude Polese - il mio sportivo augurio di buon lavoro nella complessità di una citta esattamente spaccata a metà”. 

Redazione Consiglio Informa

Commenta la notizia

Per poter commentare i contenuti devi essere registrato a Consiglio Informa.
Se sei già nostro utente ACCEDI altrimenti REGISTRATI

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

IL CENTROSINISTRA: CONFUSIONE TOTALE NELLA SANITÀ

Interrogazione di Braia, Cifarelli e Polese sull’intramoenia

Gli auguri di Cicala al sindaco di Potenza Guarente

Per il presidente del Consiglio regionale “il cambiamento che i lucani che ci chiedono deve rafforzare la consapevolezza e le responsabilità di tutte le parti politiche ed istituzionali”

Guarente Sindaco, gli auguri di Baldassarre

Il vice presidente del Consiglio regionale si congratula con il nuovo primo cittadino della città di Potenza e con i consiglieri eletti

Bellettieri: elezione Guarente momento storico per Potenza

Il consigliere regionale di Forza Italia assicura l’appoggio della maggioranza di centrodestra alla Regione al neo sindaco del capoluogo. “Potenza non verrà abbandonata a se stessa”